Osservatorio Socio Economico

L’iniziativa

l’Osservatorio Socio Economico (OSE), attivo dal 2000, si occupa della raccolta, dell’elaborazione e dello studio di dati ed informazioni attinenti una pluralità di ambiti tematici diversi, tra cui la demografia, la struttura delle attività economiche, gli andamenti settoriali e quelli del mercato del lavoro locale.

La sua creazione e la sua progressiva e continua implementazione trovano, ragione d'essere nella convinzione che, per poter affrontare in modo adeguato e dare una valida risposta alle varie problematiche del territorio occorra, a monte un’accurata analisi di dati concreti. Un aspetto cruciale per poter agire in modo mirato, efficace ed efficiente rispetto ad un dato fenomeno, infatti, sta proprio nello svolgimento di un'attenta azione conoscitiva, che consenta, appunto, di comprenderne le numerose sfaccettature ad esso sottese.

Attraverso la propria azione, l’Osservatorio intende offrire una visione delle principali caratteristiche dell’Ovest Milano (Alto Milanese e Magentino – Abbiatense), dei suoi fabbisogni, nonchè dei suoi punti di forza e di quelli di debolezza, perseguendo l’obiettivo di:

  • monitorare ed individuare i principali aspetti strutturali dell'economia locale;
  • valutare le traiettorie di sviluppo dell'area nel breve e nel lungo periodo, fornendo un valido ausilio alla definizione delle forme di intervento e di programmazione territoriale;
  • analizzare l'andamento dell’occupazione e del mercato del lavoro locale.

I prodotti

L’attività svolta dall’Osservatorio si concretizza nella realizzazione di numerosi lavori di ricerca che vengono proposti nella forma di comunicati periodici, rapporti su specifiche tematiche di interesse, tavole statistiche ed altre analisi sull'economia locale.

Tutti questi materiali possono essere consultati e scaricati liberamente e possono altresì essere ricevuti direttamente al proprio indirizzo di posta elettronica mandando una mail di richiesta ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Consulta tutta la documentazione

LE ULTIME ANALISI

 

I MERCATI DEL LAVORO LOCALI: AVVIAMENTI, LAVORATORI AVVIATI E CESSAZIONI. 1° SEMESTRE 2016

Per quanto a livello nazionale e regionale i primi sei mesi del 2016 segnino un miglioramento per la gran parte degli indicatori sul mercato del lavoro, in questo stesso periodo, l'Ovest Milano rileva, invece, un evidente ridimensionamento dei flussi occupazionali che è opportuno qualificare. Su base annua, infatti, le assunzioni scendono del -18,3%, passando da 24.482 (1° semestre 2015) contratti a 19.996 (1° semestre 2015) contratti e, parimenti, le cessazioni si riducono del -19,8% (da 24.275 a 19.458 comunicazioni).
Questa dinamica, in apparente controtendenza rispetto al dato nazionale, per essere compresa a fondo, va spiegata, oltre che sulla base degli andamenti congiunturali, tenendo conto del venir meno delle condizioni di eccezionalità che avevano caratterizzato in maniera del tutto anomala lo scorso anno. Al riguardo, occorre ricordare, in primo luogo, la conclusione di EXPO, in seconda istanza, la consistente riduzione degli sgravi contributivi associati alle assunzioni a tempo indeterminato (il cui tetto massimo, nel 2016, si abbassa a 3.250 euro annui, a fronte di un incentivo pari a 8.060 euro annui nel 2015) e, da ultimo, una serie di importanti novità normative collegate alla riforma della legislazione del mercato del lavoro.
Con il primo semestre, il sistema economico locale si riposiziona, dunque, sui livelli consueti, riallineandosi a quanto registrato negli anni 2011-2013, con l'importante novità, però, di un saldo positivo tra gli avviamenti e le cessazioni (+538 unità). Oltre a ciò, tra gli altri aspetti che qualificano questo periodo occorre ricordare la drastica contrazione del lavoro stabile (-1.802 assunzioni), divenuto, come si è visto relativamente meno conveniente di quanto lo fosse nel 2015, e l'uscita di scena dei contratti a progetto (-1.423 avviamenti parasubordinati), sancita dal decreto 81/2015.

Il Quaderno, incentrato specificamente sul nostro territorio, costituisce il contributo dell'Osservatorio di Eurolavoro alla giornata di studio MILeS2016 | Milano - Impresa Lavoro e Società 2016 organizzata dall'Istat e tenutasi il 5 ottobre 2016.

Approfondisci

 

 

Contatti

Andrea Oldrini
Responsabile Osservatorio Socio Economico
Eurolavoro / AFOL Ovest Milano
Tel. 0331/426927
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.