INCENTIVI

DOTE IMPRESA - COLLOCAMENTO MIRATO

(Decreto 2836 del 19/04/2018 di Città Metropolitana di Milano)

 

COSA PREVEDE IL BANDO

ASSE I – Incentivi all’assunzione

L’incentivo all’assunzione è riconosciuto a favore dell’impresa che assume o utilizza in regime di somministrazione una persona iscritta al collocamento mirato per un periodo di almeno 3 mesi.

L’incentivo è graduato in relazione:

●alla fascia d’intensità d’aiuto di appartenenza;

●alla tipologia e alla durata del contratto di lavoro o della missione in somministrazione;

●al fatto che i contratti concorrano o no all’assolvimento degli obblighi della legge n. 68/99

E’ previsto anche un rimborso per i costi sostenuti per l’inserimento in tirocinio.

L’importo rimborsato è pari alla quota dell’indennità effettivamente erogata e alle spese sostenute per assicurazione, formazione prevista per legge e sorveglianza sanitaria.

 

ASSE II - Consulenza e servizi

Destinato alle imprese ad esclusione delle cooperative sociali di tipo B.

Le attività rimborsabili sono le seguenti:

Servizi di consulenza

Sono comprese le agevolazioni per i servizi propedeutici alla definizione e all’adattamento della postazione lavorativa per l’inserimento e/o al mantenimento della persona disabile, anche con riferimento ai lavoratori con ridotte capacità lavorative.

Servizi ammessi:

●Consulenza organizzativa e sulla responsabilità sociale d’impresa;

●Formazione del personale interno (limitatamente e specificatamente per le persone disabili) e del tutor aziendale;

●Consulenza e gestione degli aspetti amministrativi e delle opportunità offerte dalla legge 68/99;

●Consulenza per la selezione di ausili ed adattamento del posto di lavoro;

●Consulenza e accompagnamento nel processo di riconoscimento e certificazione dell’invalidità del personale già assunto cui sia stata certificata dal medico del lavoro una riduzione della capacità lavorativa. Le attività sopra indicate costituiscono una filiera di servizi prenotabili totalmente o parzialmente.

È previsto il contributo per il costo reale esposto, fino ad un massimo di € 2.000 per l’attivazione di uno o più servizi a scelta fra quelli sopra elencati.

Contributi per l’acquisto di ausili

Sono riconosciuti alle imprese contributi per l’acquisto di ausili e per l’adattamento del posto di lavoro, finalizzati a consentire l’inserimento e/o il mantenimento della persona disabile.

Servizi ammessi:

●Adattamento postazione di lavoro;

●Introduzione tecnologie di telelavoro;

●Abbattimento di barriere;

●Introduzione di tecnologie assistive;

●Ogni altra forma di intervento in attuazione delle finalità di cui alla Legge Regionale 13/2003.

Il contributo sarà erogato per le spese sostenute in relazione all'acquisto di ausili e per l'adattamento del posto di lavoro per l'80% del costo sostenuto, per un importo massimo di € 10.000.

 

 

COSA OFFRIAMO GRATUITAMENTE 

 

●Preselezione profili 

●Assistenza nell’individuazione della tipologia contrattuale, degli sgravi previsti e delle agevolazioni per l’inserimento lavorativo

●Attivazione di tirocini extracurriculari con possibilità di rimborso dell'indennità all’interno del bando Dote Impresa

●Consulenza in fase di prenotazione e di rendicontazione degli incentivi

 

Per informazioni tel. 0331.455347